Comunicati stampa, Evidenza — 1 settembre 2017

Ex Vdc, De Angelis convoca i sindacati e annuncia: “Entro la fine di settembre la pubblicazione del bando”

videocon_anagniEntro la fine di settembre verrà pubblicato il bando, con procedura pubblica, sulla reindustrializzazione del sito ex Vdc. Questa la sintesi dell’incontro che il presidente dell’Asi Francesco De Angelis ha avuto questa mattina, negli uffici dell’ente, con i segretari generali di Cgil Anselmo Briganti, Cisl Enrico Coppotelli, Uil Grabriele Stamegna e Ugl Enzo Valente. Riunione promossa dallo stesso numero uno del Consorzio per informare le organizzazioni sindacali sullo stato dell’arte della procedura. Presenti, inoltre, il direttore f.f. Claudio Ferracci e il responsabile del procedimento Massimo Gargani.

Facendo il punto sull’iter, ormai giunto a conclusione, De Angelis ha specificato che la durata di pubblicazione dell’avviso non sarà inferiore ai 40 giorni. Quindi, incalzato sulla pratica del depuratore di Anagni, la cui gestione è stata affidata all’Asi, il presidente ha spiegato ai presenti che sono state effettuate quelle verifiche propedeutiche a stabilire le attuali condizioni dell’impianto, così come previsto dal protocollo di intesa firmato con la Regione Lazio, e che è stata successivamente inviata una relazione dettagliata sia sullo stato delle reti che dello stesso depuratore con relativa richiesta di finanziamento per la loro sistemazione e messa in funzione.

Il colloquio ha fatto registrare la soddisfazione di tutti i partecipanti, a partire dai sindacati, che sulla Vdc evidenziano: “Esprimiamo grande soddisfazione perché finalmente è stato sbloccato un procedimento che attendeva da troppo tempo un epilogo – dichiara Anselmo Briganti, facendosi portavoce anche degli altri colleghi – Siamo altresì soddisfatti perché il Consorzio ha voluto renderci partecipi sugli ultimi sviluppi della vicenda e continuerà a farlo così come abbiamo espressamente chiesto. A questo punto, c’è da augurarsi che il sito venga acquistato in tempi brevi e che si possano sia reimpiegare coloro che sono stati espulsi dal ciclo produttivo sia assumere quei giovani che oggi guardano all’estero come unica speranza per un futuro lavorativo. Siamo convinti che con la pubblicazione del bando per la reindustrializzazione del sito ex Vdc, che per decenni ha portato alta la bandiera della Ciociaria, si potranno aprire nuovi scenari per tutto il nord della provincia. Un ringraziamento particolare vogliamo rivolgerlo al presidente De Angelis, le cui parole non sono mai rimaste lettera morta”.

“E’ andata molto bene – il commento a caldo del presidente – e grazie ai sindacati per il prezioso contributo. E’ vero, la reindustrializzazione della Vdc può rappresentare un volano importante per il lavoro e per un nuovo sviluppo. A fine mese uscirà il bando, un risultato frutto della collaborazione e concertazione con i sindacati e con le forze economiche e produttive della provincia e per questo una vittoria di tutti”.

“Il prezzo che verrà stabilito nel bando di valorizzazione del sito è stato determinato sulla scorta di una specifica perizia resa in forma giurata da parte di un docente dell’Università La Sapienza di Roma”, precisa dal canto suo il direttore Ferracci che, ringraziando l’ex direttore Ricci, che ha sempre creduto nella rinascita del sito, e sottolineando anche l’importante ruolo svolto da Massimo Gargani, individuato come responsabile del procedimento, conclude: “Ovviamente, la finalizzazione del bando sarà per attività imprenditoriali e produttive”.

Rassegna stampa del 02 settembre 2017

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


— richiesto *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>