Politiche, De Angelis: un sconfitta netta, pesante. Ora serve una riflessione attenta. Regionali: con Sara e Mauro vince un progetto per il futuro del Pd

«La vittoria di Zingaretti è un risultato straordinario e da questo successo dobbiamo ripartire dopo la sconfitta delle politiche». A parlare è Francesco De Angelis che, con queste parole, commenta l’esito delle elezioni regionali senza sottrarsi ad una riflessione sul voto che ha portato al rinnovo del Parlamento italiano.

«Hanno vinto l’unità del centrosinistra – aggiunge – il buon governo di questi cinque anni, la forza e il prestigio della candidatura di Zingaretti. Alle politiche, la sconfitta è stata netta e pesante e sulla situazione che si è venuta a determinare servirà una riflessione attenta, che guardi anche all’interno del partito e alla ricostruzione di un progetto in grado di unire e rigenerare il centrosinistra. Abbiamo bisogno che tutti, con spirito unitario e costruttivo, diano il proprio contributo a questo processo».

E ancora: «Sulla mia mancata elezione non si poteva e non potevo fare nulla. Il crollo del Pd è stato troppo forte, le liste erano bloccate e la mia posizione, purtoppo, non è stata decisa dal voto degli elettori. Con questo crollo, sia nei collegi plurinominali alla Camera di Lazio 2 che in quelli al Senato, sono stati eletti solo i capilista. Ma il risultato alle regionali è stato straordinario, grazie anche ad una legge elettorale che ha lasciato decidere gli eletti ai cittadini. L’elezione di Mauro e Sara è per me un motivo di grande soddisfazione, dimostrazione della forza del nostro radicamento sul territorio. Un risultato che non era scontato e che è stato raggiunto grazie anche ad un grande lavoro di squadra. L’ “allenatore”, come piace definirmi, è contento per aver costruito un grandissimo gruppo e perché con la loro elezione vince anche un progetto per il futuro de Pd».

Coclude: «Adesso, anche dopo questo voto su cui tutti dovremmo riflettere, andiamo avanti. Andiamo avanti insieme più forti e più uniti di sempre. Grazie a tutti per il lavoro e il sostegno dato».

1 commento

  1. Un grande risultato con Mauro e Sara e una giusta riflessione, come dice Francesco, da fare sul Partito Democratico. Molto dipende dal vertice e noi, nel bene e nel male, ne subiamo le conseguenze. La nuova segreteria dovrà essere l’espressione di un cambiamento radicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here