Proia e Di Gennaro nel Cda dell’Asi. De Angelis: per la prima volta il mondo delle imprese è rappresentato nella sua interezza

Con le nomine di Giovanni Proia, per la Regione Lazio, ed Emanuele Di Gennaro, per la Camera di Commercio, si completa la composizione del Consiglio di ammnistrazione del Consorzio per lo sviluppo industriale Frosinone.

Questa mattina mattina, nella sede Asi, la ratifica all’unanimità da parte dell’Assemblea dei soci, convocata dal presidente De Angelis, estremamente soddisfatto del nuovo assetto.

«Nel Cda – ha commentato – entrano due imprenditori e, per la prima volta, il mondo delle imprese è rappresentato nella sua interezza. La composizione di una governance unitaria è per me motivo di soddisfazione e ringrazio per il lavoro svolto la Camera di Commercio e le associazioni di categoria».

De Angelis ha fatto poi il punto su alcune questioni, partendo dal Piano regolatore: «A settembre avvieremo l’iter per dotare l’Asi di uno strumento importantissimo e che, proprio per questo, vorrei fosse più innovativo, duttile ed elastico rispetto all’attuale e cioè in grado di favorire lo sviluppo produttivo dei nostri agglomerati industriali».

Il presidente è quindi tornato sulla legge 46, e sul rinnovato impegno della Regione Lazio a prevedere maggiori risorse oltre ai 3 milioni e mezzo già stanziati, e sui depuratori di Villa Santa Lucia e di Ceccano sui quali stanno per essere portati a termine importanti interventi di mitigazione ambientale.

«In autunno – ha concluso – inizerà una stagione di grandi sfide per il Consorzio, che richiederanno impegno e determinazione. Sono convinto che con il contributo di tutti i soci e dei membri del Cda riusciremo a centrare obiettivi determinanti per la crescita del territorio e delle imprese».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.