Consorzi industriali: Regione nomina nuovo Commissario unico

Francesco De Angelis e’ stato nominato dalla Regione Commissario unico dei Consorzi industriali del Lazio. “De Angelis, attuale presidente del Consorzio per lo sviluppo industriale di Frosinone, e’ stato scelto tra persone di comprovata esperienza in materia di consorzi industriali, nonche’ in campo economico ed industriale”, spiega una nota della Regione. Il Commissario unico avra’ il compito di redigere il progetto di integrazione dei consorzi; predisporre lo statuto del Consorzio unico; nominare gli organi del Consorzio unico e predisporre un piano economico contenente l’indicazione delle risorse finanziarie necessarie per la costituzione del nuovo organo. L’incarico di De Angelis durera’ fino alla data di costituzione del Consorzio unico. “A De Angelis verra’ riconosciuta un’indennita’ mensile il cui onere e’ a totale carico dei Consorzi per lo sviluppo industriale del Lazio e nessun impegno economico sara’ a carico del bilancio regionale. A seguito della nomina ricevuta il neo Commissario unico ha rinunciato al compenso percepito come presidente del Consorzio per lo sviluppo industriale della Provincia di Frosinone”, spiega la nota della Regione.

«E’ motivo di grande orgoglio per me la nomina regionale a Commissario del Consorzi industriale unico del Lazio. Intendo ringraziare, ovviamente, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti per la fiducia e l’Assessore allo Sviluppo Economico Gian Paolo Manzella con il quale inizierò a collaborare per la legge di riforma dei consorzi e per giungere, con tempistiche certe, agli obiettivi che ci siamo posti: redigere un piano di integrazione dei consorzi del Lazio per arrivare alla Costituzione del Consorzio unico. Con questo provvedimento sarà possibile, in maniera concreta, rispondere alle esigenze del tessuto di imprese e dell’intero sistema produttivo del Lazio senza depotenziare, ma anzi offrendo maggiori opportunità, alle specifiche necessità dei singoli territori che potranno contare su una pianificazione unitaria che contribuirà alla crescita e allo sviluppo del territorio nella sua complessità. Questo processo riorganizzativo, inoltre, snellirà la durata dei processi burocratici per le imprese, velocizzerà l’iter per chi vorrà avviare una nuova impresa, attirerà nuovi finanziamenti comunitari. Il rilancio industriale e lo sviluppo sostenibile del territorio passano anche da un Ente efficiente che evita sovrapposizioni. Con questa nomina, inoltre, dichiaro sin da subito di rinunciare al compenso percepito come Presidente del Consorzio Asi di Frosinone.»

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.